X
  • Paesino di salubre follia
  • Paesino di salubre follia
  • Paesino di salubre follia
  • Paesino di salubre follia
  • Paesino di salubre follia

About the Project

PAESINO DI SALUBRE FOLLIA

personale di Enrico Pantani a cura di Giovanni Cervi
dal 22 marzo al 10 maggio 2014

L’inaugurazione, avverrà  con la presenza dell’artista, il 22 Marzo alle ore 19 in via G. Bruno 4 a Carpi.
Per l’occasione vi sarà  il reading del cantante e compositore Fabrizio Tavernelli, e verrà  presentata Or Not Magazine 7 (Ed. arsprima).

Tempi incerti e confusi come questi chiamano artisti acuti.
Enrico Pantani ha risposto all’appello, carico del suo candido cinismo. Egli osserva il presente, lo mastica velocemente, rischia di strozzarsi e poi lo sputa a terra dopo averlo reso universale: la sua arte si rivolge a tutti e parla della natura umana. A prima vista appare semplice, la realtà  è ben diversa: i colori vividi, mai scelti a caso, danno vitalità  a una serie di personaggi che, se ci fermiamo un poco a osservare chi ci sta intorno, sono parte di noi. Il body of work “Paesino di salubre follia” è incentrato sulla recentissima produzione di Enrico, in parte vista sulla rivista monografica Or Not a lui dedicata, da poco uscita.
La personale è realizzata grazie all’impegno dell’associazione culturale arsprima e di Spazio Meme.
Follia e nevrosi sono le parole chiave per comprendere questa produzione; sintetizzando da Wikipedia: folle è colui che non riesce ad adattarsi al contesto in cui vive (da notare che la follia è legata a doppio filo agli usi, costumi e cultura imperanti, chi è folle oggi potrebbe non esserlo considerato domani o ieri). La nevrosi è sofferenza, l’innaturale rimozione inconscia di desideri e istinti che porta a disturbi del comportamento.
Inconsciamente in un primo momento, lucidamente poi, sia io che Enrico abbiamo associato la nevrosi all’ambiente metropolitano e la follia a quello di provincia
Non so se ciò sia corretto o no, forse perché in provincia sembra tutto più salubre: un pazzo in provincia fa parte della comunità , un pazzo in città  è un pericolo da emarginare.
Corretto o no, da qui nasce “Paesino di salubre follia”, una carrellata di esseri umani un po’ fuori fuoco, fuori contesto, fuori”
In sintesi, come ho già  avuto modo di scrivere: Enrico Pantani è un folle che dipinge nevrotici.

Giovanni Cervi

Categories :

 nike air max junior